S. Giovanni Bosco: Cronologia

 


Don Bosco: date storiche significative

 

1815 (16 agosto): Don Bosco nasce ai Becchi (Asti).
1817 Giovannino a due anni perde il padre.
1825 Giovannino vede prefigurata In un "sogno" la sua missione.
1835 Veste l'abito chiericale ed entra in seminario.
1841 (5 giugno): Don Bosco è ordinato sacerdote a Torino.
1841 (8 dicembre): Don Bosco inizia con il catechismo il suo apostolato giovanile in Torino.
1845 Don Bosco inizia le scuole serali.
1846 (12 aprile): Don Bosco si stabilisce a Valdocco.
1847 Apre un secondo oratorio a Torino-Porta Nuova.
1848 Don Bosco è considerato pazzo da coloro a cui confida il suo progetto apostolico.
1851 (2 febbraio): I suoi primi chierici vestono la talare.
1852 (31 marzo): Don Bosco è riconosciuto ufficialmente dal suo vescovo direttore dl tre Oratori in Torino.
1853 Don Bosco apre le scuole professionali interne, fonda la sua prima banda musicale e lancia con le "Letture Cattoliche" la sua prima rivista popolare.
1854 (26 gennaio): chiama "Salesiani" i suoi aiutanti.
1854 (2 ottobre): incontra Domenico Savio.
1855 (25 marzo): Primo passo della nascente Società Salesiana: il chierico Rua emette i voti privati nelle mani di Don Bosco.
1856 (25 novembre): muore Mamma Margherita.
1857 (9 marzo): Domenico Savio muore.
1858 Prima visita di Don Bosco a Roma e al Papa.
1859 (9 dicembre): Don Bosco comunica la decisione di fondare la Congregazione Salesiana.
1859 (18 dicembre): Don Bosco costituisce il primo Capitolo Superiore salesiano.
1860 (12 giugno): 26 salesiani sottoscrivono le Regole della Congregazione.
1860 Don Bosco accetta fra i salesiani il primo laico: il coadiutore Giuseppe Rossi.
1861 Don Bosco apre la prima tipografia.
1862 (14 maggio): i primi 22 salesiani emettono la professione nelle mani di Don Bosco.
1863 (20 ottobre): Don Bosco apre la prima casa fuori Torino (a Mirabello Monferrato).
1864 (23 luglio): La Congregazione Salesiana riceve il primo riconoscimento della Santa Sede (Decreto di lode).
1869 (18 aprile): Don Bosco fonda a Torino l'Arciconfraternita di Maria Ausiliatrice
1870 (settembre): Prima casa aperta fuori Piemonte (ad Alassio, provincia di Savona).
1872 (5 agosto): Viene fondato a Mornese l'Istituto delle FMA.
1874 (3 aprile): La Santa Sede approva le Costituzioni salesiane.
1875 (11 novembre): La prima spedizione missionaria salesiana parte per l'America.
1875 (21 novembre): Viene aperta la prima casa salesiana fuori Italia (Nice, Francia).
1876 (9 maggio): La Santa Sede approva l'Associazione dei Cooperatori Salesiani.
1877 (agosto): Don Bosco pubblica il primo numero del Bollettino Salesiano.
1877 (1 settembre): Le FMA aprono la prima casa fuori Italia (a Nice, Francia).
1877 (5 settembre): I Salesiani tengono il loro primo Capitolo Generale.
1877 (14 novembre): Le prime sei FMA partono dall'italia per le missioni d'America.
1879 Primo contatto dei missionari salesiani con gli Indios della Patagonia.
1880 Salesiani e FMA aprono le prime opere missionarie nella Patagonia (Argentina).
1881 Inizio dell'opera salesiana in Spagna.
1883 (febbraio-maggio): Visita di Don Bosco in Francia.
1883 (14 luglio): Inizio dell'opera salesiana in Brasile.
1884 Le FMA tengono il loro primo Capitolo Generale.
1884 (7 dicembre): Il primo salesiano Vescovo (mons. Giovanni Cagliero).
1886 Visita di Don Bosco a Barcelona.
1887 (19 marzo): Inizio dell'opera salesiana nel Cile.
1887 (14 maggio): Consacrazione della Basilica del Sacro Cuore - Roma.
1888 (31 gennaio): Don Bosco muore (lascia 773 Salesiani e 393 Figlie di Maria Ausiliatrice).
1890 Si apre il processo di canonizzazione di Don Bosco.
1891 Salesiani e FMA, aprendo opere in Palestina, iniziano il loro lavoro in Asia. I Salesiani entrano in Africa (Algeria).
1893 FMA iniziano l'attività in Africa con un'opera in Algeria.
1897 (settembre): Inizia l'opera salesiana nel Centro America.
1906 inizia l'opera salesiana in India - Tanjore.
1908 (31 luglio): Don Rua fonda a Torino l'editrice SEI (allora "Società Anonima Internazionale per la diffusione della Buona Stampa").
1911 La Santa Sede approva l'istituto delle FMA.
1915 Viene eletto il primo cardinale salesiano (Giovanni Cagliero)
1922 Inizia il lavoro salesiano in Australia.
1929 (2 giugno): Don Bosco è proclamato Beato.
1934 (1 aprile): Don Bosco è dichiarato Santo.
1938 Nasce l'Ufficio Catechistico Centrale Salesiano (in seguito Centro Catechistico Salesiano).
1940 Nasce a Torino l'Ateneo Salesiano, (oggi Università Pontificia a Roma).
1941 Nasce l'editrice LDC.
1946 (24 maggio): Don Bosco è dichiarato patrono degli editori cattolici.
1950 (5 marzo): Domenico Savio è proclamato Beato.
1954 (12 giugno): Domenico Savio è proclamato Santo.
1967 É costituito il CNOS (Centro nazionale opere salesiane), ente rappresentativo per l'Italia.
1969 Le FMA trasferiscono la Casa Generalizia da Torino a Roma, e vi celebrano il "Capitolo Generale Speciale" del rinnovamento.
1971 "Capitolo Generale Speciale" per il rinnovamento della Congregazione Salesiana (Roma).
1972 La Casa Generalizia salesiana viene trasferita a Roma.
1972 (29 ottobre): Don Michele Rua è proclamato Beato.
1978 Ha inizio il "Progetto Africa".
1978 L'istituto secolare delle VDB diventa di diritto pontificio.
1980 (29 agosto): Prima spedizione di missionari salesiani indiani in Africa.
1984 Capitolo Generale 220 (Roma): revisione definitiva delle Costituzioni approvate dalla 5. Sede. 8 dicembre: Promulgazione delle Costituzioni approvate dalla S. Sede.
1988 Primo centenario della morte di Don Bosco. "Anno di grazia" arricchito di indulgenze da S.S. Giovanni Paolo II, viene aperto il 31 gennaio con una solenne celebrazione a Torino, presenti il Rettor Maggiore col Consiglio Generale, quattro cardinali e 58 vescovi salesiani.
1988 (14 maggio): i Salesiani di tutto il mondo rinnovano la professione nella fedeltà al Fondatore
1988 (2-4 settembre): Straordinario pellegrinaggio del Papa Giovanni Paolo II ai luoghi di Don Bosco: Becchi - Chieri -Valdocco.
1989 (24 gennaio): il Papa Giovanni Paolo II proclama ufficialmente Don Bosco "Padre e Maestro della gioventù".
1989 (31 gennaio): il Centenario di Don Bosco si chiude a Roma con una solenne commemorazione civile in Campidoglio e con la concelebrazione nel grande Tempio del Santo a Cinecittà.
1998 (24 maggio): Riconoscimento ecclesiale dei "Volontari con Don Bosco" (CDB) nella Arcidiocesi di Caracas.
2000 (11 novembre): Nell’ambito della celebrazione del grande Giubileo dell’anno 2000 e in occasione del 125° anniversario della prima spedizione missionaria (1875), il Rettor Maggiore dalla Basilica di Maria Ausiliatrice in Torino promuove una spedizione missionaria straordinaria, consegnando il Crocifisso e il mandato a 113 missionari (86 SDB, 4 FMA, 23 Volontari laici). Trasmette pure uno speciale Messaggio missionario.